Questo ingegnere è un fottuto genio!

Davvero, mi sono imbattuto nel video virale di un genio!

Un ingegnere americano che ha al suo attivo anche collaborazioni con la NASA era frustrato per aver subito il furto di pacchi che gli venivano consegnati durante la sua assenza. Evidentemente dalle sue parti la fiducia è tale per cui vengono lasciati sul posto anziché consegnare un avviso in buca e (dopo i tentativi di rito), in caso di ripetute assenze, costringerti a fare tipo sessanta chilometri e cercare minuscoli uffici al pubblico di grandi corrieri situati in labirintiche aree industriali per andare a recuperarlo di persona (ogni riferimento a cose che sono avvenute a me non è casuale ma, voglio aggiungere, è capitato una sola volta in diversi anni e mi ha permesso di scoprire un favoloso outlet, quindi non tutto il male viene per nuocere).

Torniamo al genio. Quest'uomo ha realizzato una invenzione assolutamente ingegnosa per giocare uno scherzo davvero esilarante ai ladri di pacchi. Un finto pacco, contenente un'apparecchiatura elettronica, con un sistema per spruzzare ovunque la sua divertente punizione e caricare il filmato della reazione su cloud. Lo scherzo non è gratuito, l'oggetto è davvero fantastico, ma siccome ha un GPS lo ha recuperato e usato diverse volte (e prestato agli amici) e l'effetto è una sequenza formidabile di gente che vede materializzarsi il proprio karma in un modo tale da farmi sbellicare dalla prima volta che l'ho visto e dedicargli un posto speciale anche nel mio blog.

I filmati di candid iniziano circa al minuto 4, ma vi consiglio di guardare anche la premessa e la progettazione/costruzione del marchingegno perché (oltre a farvi capire quanto sia geniale) sapere quali "trappole" vi ha inserito vi farà gustare meglio le reazioni karmiche.

Ma basta parole, godetevi lo spettacolo!

:)

Featured Posts
Recent Posts
Search By Tags
Follow Us
  • Facebook Classic
  • Twitter Classic
  • Google Classic

seguimi su

  • Facebook Classic
  • Twitter Classic
  • c-youtube

© 2014 by Augusto Chiarle.