Un libro al mese: La Legione Perduta di Harry Turtledove

Siamo alla quinta recensione e stavolta non solo l'autore è ancora in vita, ma il ciclo che vi propongo è davvero famoso e forse se ne possono ancora trovare edizioni in liberia. Ma allora perché l'ho pescato dalle profondità della mia biblioteca e ve lo propongo? E' semplice: perché questo capolavoro di saga è un esempio di fantasy originale e non stereotipato. Ancora una volta però non si tratta di un solo volume, ma di una splendida serie di romanzi.

LA LEGIONE PERDUTA - HARRY TURTLEDOVE

Harry Turtledove, nato nel 1949, è uno scrittore americano che può vantare un dottorato in Storia Bizantina alla UCLA. Questo suo titolo di studio assurge ad importanza notevole e influenza le sue opere in maniera più che evidente. La serie di romanzi che vi propongo oggi è uno dei cosiddetti "Cicli di Videssos" (quattro cicli da diversi romanzi ciascuno, tutti ambientati nello stesso mondo parallelo ma con protagonisti differenti). In particolare vi propongo il primo di questi cicli, quello della Legione di Videssos, che si compone di ben quattro romanzi:

  • La legione perduta (The misplaced legion, 1987)

  • Un imperatore per la legione (An Emperor for the legion, 1987)

  • La legione di Videssos (The legion of Videssos, 1987)

  • Le daghe della legione (Swords of the legion, 1987)

Sinossi

La Legione Perduta (primo dei quattro volumi di questo ciclo) inizia nelle Gallie, durante una battaglia minore ai tempi di Giulio Cesare. Un Tribuno romano, Marco Emilio Scauro, romano di origine celtica, viene sorpreso da un'imboscata da parte di una tribù di Galli ribelli. I suoi uomini si stanno difendendo bene, ma è durante un duello tra Marco Emilio e il capo gallico Viridovix che avviene un fatto singolare: tutto ciò che circonda i due e le spade runiche che portano con sé viene avvolto in una sorta di "bolla" e trasportato in un altro mondo. Marco Emilio, Viridovix, il medico greco Gorgidas e l'intera Legione si trovano nel mondo di Videssos, a loro sconosciuto, in perenne conflitto ed alla disperata ricerca di abili mercenari. I romani sono un gruppo quasi ideale e vengono assoldati dall'impero Videssiano, tecnologicamente simile al più tardo (rispetto ai nostri eroi) impero bizantino. I nostri eroi, ottimi combattenti, iniziano così a conoscere un mondo nuovo dove preti e maghi possiedono davvero poteri occulti, le religioni, le culture, le lingue sono completamente differenti e devono ricostruirsi una vita, tra molte avventure al soldo di Mavrikios Gavras, l'imperatore. In seguito alla scoperta di una losca trama degli Yezda (arcinemici dei videssiani), il primo libro si conclude con lo scoppio di una guerra tra i due popoli... Non vi rivelerò altro, vi ho già detto fin troppo!

Giudizio personale

Questa serie è splendida. E' originale, contiene azione, avventura, magia e, al medesimo tempo, è quasi una "storia parallela", ricca di dettagli che rendono il mondo di Videssos quasi vero, come se fosse, in qualche fantastico modo, nostro. E' evidente come gli studi di Turtledove abbiano influenzato non poco l'evidente parallelismo con l'Impero Bizantino ed è affascinante notare il confronto tra questo mondo e quello della Roma repubblicana di Cesare. Da appassionato di Storia ho molto apprezzato la costruzione coerente del mondo. Da appassionato di fantasy ho apprezzato molto questo mondo avventuroso, ricco di azione. Una serie bella sotto ogni aspetto, a mio avviso. Ancora una volta raccomandato a chi cerca un fantasy non banale, lontano dagli stereotipi ma scritto con classe e talento.

Stelle? 5 su 5, come le volte precedenti o, ribadisco, non sarei qui a presentarvelo.

Dove trovalo?

Non sono riuscito a trovarlo in ebook nei canali ufficiali (sebbene si trovino cicli più recenti dello stesso autore), quindi consiglio ancora una volta di rivolgersi a ebay. Ecco qui i link con i titoli disponibili su ebay, titolo per titolo:

  • 1) Link per La legione perduta (The misplaced legion, 1987)

  • 2) Link per Un imperatore per la legione (An Emperor for the legion, 1987)

  • 3) Link per La legione di Videssos (The legion of Videssos, 1987)

  • 4) Link per Le daghe della legione (Swords of the legion, 1987)

Nota personale

Harry Turtledove ha influenzato il mio modo di vedere il fantasy sin dagli anni '80. Mi ha fatto capire che c'è di più del nano con l'ascia, l'elfo con l'arco, l'orco cattivo, il mago malvagio... I parallelismi con i popoli della nostra Storia sono evidenti per chi li conosce almeno un po', ma al contempo non sono invadenti e "noiosi" come certe lezioni scolastiche. Devo dire che, pur non avendo direttamente in mente le sue opere, Turtledove ha influenzato il mio modo di costruire e rendere coerente il mondo del mio ciclo di romanzi "La Vendetta dell'Immortale", per cui gli devo molto.

Sono convinto che, se anche non li conoscevate già, questi libri vi piaceranno come sono piaciuti a me!

Un saluto e a presto,

Augusto

Featured Posts
Recent Posts
Search By Tags
Follow Us
  • Facebook Classic
  • Twitter Classic
  • Google Classic

seguimi su

  • Facebook Classic
  • Twitter Classic
  • c-youtube

© 2014 by Augusto Chiarle.